Contatos | Login | IT EN DE PT PL ES PL
 

Êxitos

 

Piccoli lotti ma complessi e di qualità

Metalplast Srl, Italia, primeggia per flessibilità e qualità produttiva nella lavorazione di tubi di acciaio inox


a sede do cliente

Metalplast nasce nel 1987 come azienda artigiana attiva nella lavorazione conto terzi del tubo metallico. Da piccola azienda di tre persone, la società è cresciuta e si è evoluta facendo dell'avanguardia tecnologica la sua prerogativa. Oggi conta circa una ventina di dipendenti sapientemente guidati dal signor Gava, che con la moglie Anna Casagrande e il figlio Stefano guidano una struttura produttiva che primeggia per flessibilità e qualità produttiva. "Negli anni, siamo stati premiati dalla scelta di entrare nel settore della ristorazione" racconta la signora Casagrande. "Ciò ha permesso di maturare tanta esperienza e un know how assolutamente invidiabile nel campo della lavorazione di un materiale nobile come l'acciaio inox. Oggi, siamo fornitore primario di importanti clienti per il settore dei grossi impianti da ristorazione, come Electrolux e tutto l'indotto di questo comparto, ma la conoscenza delle problematiche di lavorazione dell'inox e l'assoluta qualità richiesta da questo settore di sbocco, sono aspetti vincenti che hanno permesso di entrare anche in altri ambiti importanti come quello del mobile, con soluzioni di design all'avanguardia, l'illuminazione, il riscaldamento, la refrigerazione e l'ospedaliero. Occorre precisare però che nonostante il grosso del lavoro sia per lo più incentrato sull'inox, lavoriamo, da bravi "terzisti" anche materiali come l'acciaio "normale", il rame e l'alluminio".

 

Dai semilavorati di qualità al prodotto finito


In periodi difficili come quelli che stiamo vivendo, l'unica arma del "terzista" per sopperire alla crisi economica è ampliare il più possibile gli sbocchi di mercato e compensare così l'eventuale carenza di uno o dell'altro settore. In quest'ottica di diversificazione per cercare di subire il meno possibile gli andamenti di mercato, Metalplast sta compiendo un passo atipico per chi ha il "terzismo puro" nel proprio DNA, affiancando una nuova realtà produttiva dedicata alla produzione di una linea specifica di prodotti per la ristorazione che commercializzerà a marchio proprio, mettendo così a pieno frutto le conoscente e le competenze acquisite.

 

Il lungo elenco dei macchinari


Il lungo elenco dei macchinari

Come detto, il costante aggiornamento tecnologico del parco macchine è una prerogativa di Metalplast ed è diretta conseguenza della volontà del signor Gava di essere sempre pronti a rispondere in modo veloce e adeguato alle aspettative, in termini di capacità produttiva e qualità dei semilavorati, di un mercato sempre più volubile e mutevole nelle richieste. "BLM Group è il partner tecnologico di sempre, vuoi per il livello tecnologico espresso dalle sue macchine, vuoi per la capacità dell'azienda di comprendere le nostre esigenze produttive e di saperle tradurre in soluzioni concrete" spiega il signor Gava. "Più che di tante parole, credo che il lungo elenco dei macchinari BLM installati in officina renda l'idea del rapporto di collaborazione che ci lega al Gruppo di Cantù. Tra l'altro, alle sei curvatubi BLM, dalla classica Dynam0 all'innovativa curvatubi elettrica ETurn, alle due sagomatubi AST e alla sbavatrice ST660, ai due lasertubo ADIGE LT 712 e LT 652 e alle due segatrici automatiche ADIGE, abbiamo di recente affiancato anche una piegafili a testa multipla, di recente entrata a far parte della "famiglia" BLM Group tramite l'acquisizione Montorfano. In questo modo, abbiamo completato il range di lavorazione, riuscendo a prendere anche quelle commesse, sempre legate alla ristorazione, per cui occorre curvare anche il filo metallico". "L'esperienza, la serietà, la capacità progettuale e la competenza sono caratteristiche fondamentali per una realtà come la nostra, ma se non hai i macchinari e la tecnologia giusta per tramutare le idee in prodotti, non vai da nessuna parte" aggiunge la signora Casagrande. "Occorre quindi essere lungimiranti, pianificare un proprio percorso tecnologico di crescita e sapere esattamente di cosa la tua azienda ha bisogno per fare le scelte giuste e gli investimenti mirati".

 

Laser e raggio variabile sono scelte mirate


Già! È la politica di investimenti mirati ad aver permesso all'azienda, a partire dagli anni 2000/2001 una trend di crescita constante e importante. Due gli step fondamentali: l'acquisto di moderne curvatubi a raggio variabile prima, e l'introduzione della tecnologia lasertubo poi. Le possibilità operative delle moderne curvatubi a raggio variabile hanno, infatti, permesso di ampliare notevolmente l'offerta di Metalplast e creare un "gap" importante con la concorrenza più diretta. "È stata una scelta premiante - racconta la signora Casagrande - poiché ciò ha permesso di allargare e diversificare la produzione con tutta una serie di lavorazioni che in precedenza non eravamo in grado di fare. Le potenzialità offerte dalla moderna tecnologia di curvatura a raggio variabile si sono fin da subito tramutate in nuove possibilità da offrire e fornire alla clientela vecchia e nuova, per soddisfarne tutte le richieste, anche quelle più particolari e speciali". Anche l'introduzione del Lasertubo è stata una scelta mirata. "La tecnologia laser è stata adottata per una nostra esigenza produttiva interna" spiega Gava. "Lavorando per lo più un prodotto dall'alto valore estetico, il laser ci ha dato un forte impulso di crescita, potendo sostituire quelle operazioni tradizionali che costituivano "l'anello debole" in termini di tempi di esecuzione e di risultati dal punto di vista delle precisione e della qualità. Volevamo assicurare ai nostri clienti abituali un prodotto di grande qualità migliorando, e non di poco, i particolari tagliati". "Il laser ci ha anche aiutato a pensare diversamente - aggiunge la signora Casagrande - poiché la possibilità di realizzare degli incastri che in precedenza erano impensabili e le potenzialità intrinseche del lasertubo consentono di ripensare molti dei prodotti migliorandone la funzionalità, la robustezza e soprattutto il ciclo produttivo, con evidenti vantaggi in termini di risparmio di tempo e conseguente incremento di produzione. Capita spesso di imbatterci in idee, progetti e richieste di design estremamente accattivanti e innovative ma che, purtroppo, non tengono minimamente conto degli aspetti e delle problematiche di realizzazione che comportano. Non avendo una competenza tecnologica specifica, molti progettisti o designer sono convinti che con il laser si possa fare tutto e che un tubo possa essere curvato come si vuole. Non tengono minimamente conto dei limiti fisici dei materiali o delle attrezzature utilizzate, ragion per cui dobbiamo essere bravi a suggerire quelle modifiche che ottimizzino il prodotto. Dobbiamo però esser doppiamente bravi nel far comprendere e "digerire" le suddette modifiche senza stuzzicare la suscettibilità del designer o del progettista". Metalplast lavora tubi con diametro da 12 a 60 mm per le curvatubi e fino a 120 mm con il laser. Dal punto di vista dei lotti produttivi si potrebbe quasi parlare di campionature, complesse per la tipologia dei particolari, piuttosto che di vere e proprie produzioni trattandosi per lo più di quantitativi variabili dai 20 ai 100 pezzi che Metalplast, essendo ripetitivi nel tempo, realizza per un minimo magazzino riuscendo così ad avere quella flessibilità necessaria a rispondere e soddisfare prontamente anche le urgenze; "oggi per domani". Per questa ragioni, la scelta è ricaduta su due impianti laser similari dal punto di vista delle caratteristiche; nonostante l'LT 712 sia più performante, differiscono soprattutto per la lunghezza massima di taglio piuttosto che per il diametro lavorabile.

 
 
 
Google