Contatos | Login | IT EN DE PT PL ES PL
 

Êxitos

 

Organizzati per l’alta gamma

Una ventina di macchine integrate in celle automatiche fanno di Wielpütz, in Germania, uno dei maggiori utilizzatori tedeschi di BLM


aplicação de conformação e curvatura integrada

La ditta Gebr. Wielpütz, di Hilden in Germania, è uno dei maggiori utilizzatori di macchine BLM e il signor Olaf Janitza, Direttore tecnico ci racconta il perché. "Velocità, miglioramento, affidabilità, precisione, economicità: ogni anno aumenta sempre più la pressione e le aspettative della subfornitura auto in un clima di concorrenza mondiale non eludibile". Wielpütz, fornitore al 100% di componentistica auto, produce tubi per la misurazione del livello dell'olio motore (10 milioni/anno), tubi raffreddamento acqua e idraulici per clienti di grosse dimensioni quali VW e Audi, Ford, GM e moltissimi subfornitori molto noti. La storia dell'azienda ha oltre 100 anni, fondata a Solingen per il taglio dei metalli, si è evoluta enormemente nel tempo come prodotti, ubicazione e tecnologia. "Negli ultimi tempi abbiamo raggiunto circa 100 dipendenti - racconta il signor Janitza - e i tassi di incremento del fatturato degli ultimi anni sono un indicatore effettivo della capacità di rispondere alle nuove esigenze della clientela". Nello stabilimento principale di Hilden, oltre all'amministrazione, alla progettazione e alla costruzione degli stampi si trovano anche la lavorazione dei tubi e del filo, la lavorazione della plastica, il montaggio e il controllo qualità. Nel secondo stabilimento, situato Solingen, si trovano invece i processi termici come la saldatura e la brasatura.

 

I fattori di successo


exemplos de curvatura e conformação no setor automotivo

Olaf Janitza elenca tre fattori di successo che ritiene basilari per lo sviluppo dell'azienda: "Puntiamo al miglior livello di formazione dei nostri collaboratori, dalla produzione ai tecnici. Abbiamo la nostra progettazione e realizzazione delle attrezzature e quindi una competenza chiave in casa. E utilizziamo macchine curvatubi e sagomatubi della BLM che integriamo nelle nostre celle automatiche di produzione". Questo "innamoramento" per le macchine BLM è iniziato nel 1997 con l'acquisto della prima curvatubi Dynam0 e della sagomatubi AST38; le macchine sono tagliate esattamente per le nostre esigenze, incluso il carico e lo scarico integrato. A conti fatti il rapporto costi/prestazioni ci ha dimostrato che BLM è imbattibile".

Nessuna meraviglia quindi se ci sono 12 unità di Dynam0, tra cui anche la nuova versione destrosinistro in processo, e 7 sagomatubi, sia il modello AST38 ad azionamento idraulico sia, il modello TUBE-FORM Ele completamente elettrica. Un parco macchine che fa di Wielputz uno dei maggiori utilizzatori tedeschi di BLM. "Nel corso di questi anni abbiamo potuto verificare e apprezzare anche l'evoluzione dei vari modelli" continua il signor Janitza. "I vecchi modelli dotati di DNC erano robusti e affidabili. Poi con il passaggio ai controlli basati su PC gli operatori si sono dovuti abituare e oggi, con il livello raggiunto dal VGP-3D, non possiamo più farne a meno". Non solo ma la produttività è più che raddoppiata, il VGP-3D è un software che consente anche di elaborare le offerte: "con la simulazione della curvatura conosciamo il tempi ciclo con precisione prima di produrre o realizzare le attrezzature".

 

Idonee per le celle


Otto celle automatiche di produzione gestiscono lotti produttivi da 1.000 a 60.000 pezzi. La nona isola è in fase di realizzazione. "Le macchine BLM sono concepite per essere integrate perfettamente in questa logica produttiva" chiarisce Janitza. "Un robot gestisce la manipolazione dei pezzi che a secondo delle combinazioni svolgono il carico e lo scarico delle curvatubi e delle sagomatubi o indirizzano i pezzi verso la saldatura. Molte soluzioni presenti nelle celle le abbiamo concepite direttamente noi per assicurare un altro grado di flessibilità alle celle stesse". Oggi la produzione gestisce 800 componenti diversi con caratteristiche ed esigenze di lavorazione anche molto diverse su materiali che vanno dall'alluminio, all'inox e all'acciaio. "Questo ci permette di fornire sia lotti piccoli che grandi e di vincere anche ordini per modelli di autovettture di nicchia di piccole serie. I vari modelli Dynam0 di BLM riescono a gestire queste varianti in modo idoneo avendo capacità fino a 20 mm di diametro e la possibilità di curvare in senso destro e sinistro in processo con la versione LR150. I dispositivi di carico e scarico integrati di BLM sono diventati la prassi usuale in produzione".

 

Lo sviluppo continua


junção hidráulica para sistema de limpeza industrial

Anche la nuova sagomatubi TUBE-FORM Ele, la prima macchina completamente elettrica del suo genere che è stata installata ad aprile, ha soddisfatto la produzione. "È ancora più precisa e ripetibile della generazione idraulica precedente a cui eravamo abituati, e anche molto più veloce" spiega Janitza. "Grazie alla conoscenza e all'affidabilità delle macchine possiamo concentrarci maggiormente sugli ulteriori sviluppi delle attrezzature e dei processi di integrazione. Conosciamo, infatti, i parametri macchina e possiamo sfruttare le macchine fino al massimo delle loro capacità. Un punto importante questo con cui riusciamo a essere competitivi in un mercato dove la concorrenza è globale e molto aggressiva".

 
 
 
Google