Contatti | Login | IT EN DE PT PL ES PL
 

Success Stories

 

Il doppio delle parti in minor spazio

EvoBus Bohemia, in Repubblica Ceca, ha ottimizzato l’assetto produttivo e raddoppiato la produzione delle parti per autobus grazie a tre lasertubo


Soluzioni BLM Group nel settore autobus

Le crescenti esigenze in fatto di tempi produttivi sempre più ridotti, di qualità, precisione elevate rappresentano, assieme alle normative sempre più severe, le motivazione per spingere le aziende ad acquistare macchine e tecnologia all'avanguardia. È il caso della EvoBus Bohemia s.r.o., filiale della EvoBus GmbH con sede in Germania, specializzata nella produzione dei telai per le pareti anteriori e posteriori degli autobus Mercedes e Setra. Nello stabilimento di Holýšov - racconta il signor Václav Šeterle, responsabile della produzione presso EvoBus Bohemia - produciamo parti per circa 50 modelli di autobus, da quelli urbani a pianale ribassato a quelli suburbani ed extraurbani a più piani. La produzione consiste sopratutto nella costruzione delle scocche, intendendo le parti anteriore e posteriore più le pareti anteriore e posteriore degli autobus che sono costruite in acciaio standard e dopo lavorazione vengono trattate con fosfatizzazione".

 

La svolta laser


operazioni di curvatura per telaio autobus

Fino al 2005, tutte le parti seguivano un iter produttivo complesso fatto di più passaggi su macchine "tradizionali" quali segatrici, alesatrici e fresatrici. Con l'acquisto del primo sistema di taglio laser ADIGE LT 712D la situazione produttiva nello stabilimento di Holýšov è però cambiata rapidamente al punto che, oggi, sono ben tre gli impianti laser installati. I vantaggi sono stati tali da "stimolare", in soli tre mesi dall'installazione del primo, l'acquisto del secondo sistema laser, a cui è seguito, nel giugno del 2007, il terzo impianto. "Tre sistemi in poco più di tre anni; un arco di tempo breve se confrontato con i due anni che ci sono voluti per convincerci delle enormi potenzialità e della bontà della tecnologia laser di taglio dei tubi e dei profili" racconta il signor Šeterle. "Quando nel 2003 BLM ci ha presentato, per la prima volta, le possibilità della macchina lasertube dell'ADIGE rimanemmo ben impressionati. Nonostante ciò, è stato però necessario un anno di analisi lunghe e approfondite prima di stabilire e individuare, nella LT 712D, la macchina più adatta alle nostre necessità. Un iter culminato nell'autunno 2004 con l'acquisto del primo sistema entrato in produzione l'anno successivo". Un elemento fondamentale nella scelta della Evo- Bus è stata l'assistenza post vendita ricevuta da ADIGE, grazie al personale della R.D.I. spol. s.r.o., esclusivista per la Repubblica Ceca del Gruppo BLM. "Avendo scelto di investire su una macchina che, all'epoca, esprimeva un livello di innovazione tecnologica per noi poco conosciuto - spiega Šeterle - è stata assolutamente importante la formazione e l'assistenza che abbiamo ricevuto prima e dopo l'installazione dell'impianto. Al di là della manutenzione del laser e della scelta dei corretti parametri tecnologici, i corsi di ADIGE ci hanno insegnato a progettare e produrre parti "speciali" che sfruttassero al 100% le potenzialità del nuovo procedimento tecnologico".

 

Da 10 a 3 giorni


profili di acciaio per scocca autobus

Con l'utilizzo dei sistemi LT 712D, EvoBus è stata in grado di raddoppiare la quantità di parti prodotte e, cosa non meno importante, di ridurre lo spazio in officina impegnato nella produzione.  Operando con un regime produttivo tipo kanban, l'impiego del laser ha, infatti, ridotto la necessità di movimentare e manipolare le parti, con una maggiore qualità e minori tempi di produzione, passati dai precedenti 10 giorni dall'ordine a soli 3. Nei sistemi laser vengono inseriti i tubi con una lunghezza da 4 a 6 m e alla fine del processo produttivo escono i pezzi finiti". I laser hanno quindi sostituito le originali lavorazione con la produzione complessiva del componente su una sola macchina e ciò ha ridotto notevolmente anche il numero degli scarti. I laser permettono la lavorazione dei materiali tubolari a partire dalla dimensione 20 × 20 fino a 100 × 120 mm, con massimo spessore della parete 6 mm. Sul sistema laser più recente si possono lavorare anche i profili aperti (U, L). Grazie ai tre Lasertubo, EvoBus Bohemia riesce a soddisfare anche le normative europee più severe in fatto di sicurezza avendo sostituito le segatrici, le alesatrici e le presse utilizzate in precedenza. L'ottimizzazione del processo produttivo dello stabilimento di Holýšov u Plzně consiste anche nel carico del materiale sul tappeto a rulli; in questo modo un pacco intero di materiale viene semplicemente trasportato senza necessitare di pause di produzione. L'aspirazione del sistema laser è organizzata direttamente negli appositi contenitori, per evitare la manipolazione di scarti pericolosi. La EvoBus ha anche installato una macchina CNC curvatubi BLM della linea DynamicD8, che permette di curvare parti a più raggi (variabili o fissi) con un bloccaggio unico. Questa macchina ha portato un miglioramento radicale nella ripetibilità produttiva delle parti curvate, cosa importante per le operazioni successive come la saldatura robotizzata delle strutture.

 
 
 
Google