Contatti | Login | IT EN DE PT PL ES PL
 

Success Stories

 

Macchine flessibili per essere duttili

Ciclo Fapril, Portogallo, ha rinnovato il proprio parco macchine per assicurare la massima flessibilità di risposta al mercato


Ciclo Fabril SA in Portogallo ha visto molti cambiamenti nel corso dei 46 anni di attività che la contraddistinguono. Come ricorda la ragione sociale, è partita come produttore di componenti per biciclette per poi passare alla fornitura di componenti auto per la Citroen e seguire gli andamenti avvenuti negli anni. La Ciclo Fabril di questo decennio è un'azienda completamente rinnovata sia nella compagine societaria, sia nella strategia del prodotto che offre al mercato. Con l'avvento della seconda generazione, sono cinque tra fratelli, sorelle e cugini a essere direttamente coinvolti nell'attività dell'azienda, capitanati da Vital Almeida, Direttore Generale e Nuno Santos, amministratore.

 

Padroni del know how tecnologico


tubular components for motorcycles and scooters

"Siamo oltre 160 dipendenti e stiamo completando il rinnovamento del parco macchine e del processo produttivo per avere una configurazione da terzista basata sulla massima flessibilità". Precisa Vital Almeida. "Il nostro mercato si è molto evoluto; forniamo componenti tubolari e assemblati per auto, motociclette e scooter, ma anche pezzi per torri eoliche, prodotti per il settore ospedaliero e attrezzature sanitarie. Esportiamo il 90% della produzione in tutta Europa e oltre; per essere sempre all'altezza delle aspettative dei nostri clienti dobbiamo quindi avere una capacità di servizio totale: dalla progettazione, alla realizzazione di attrezzature e maschere di saldatura, al controllo qualità, per finire con la saldatura robotizzata. È questo tipo di organizzazione che stiamo finendo di implementare". "La necessità di essere padroni del know how tecnologico e del processo produttivo - spiega Almeida - ci ha costretti a essere autonomi e propositivi con i clienti. Per questo motivo siamo in grado di industrializzare i prodotti con i nostri mezzi, disegnare e realizzare tutte le maschere di saldatura e controllo e dare un prodotto certificato al cliente. Inoltre, avendo robotizzato la saldatura con 26 stazioni è assolutamente necessario che i pezzi singoli abbiano una ripetibilità costante nel tempo. Un garanzia che ci viene dai mezzi produttivi che impieghiamo a monte per il taglio e la curvatura".

 

Molto flessibili e duttili


scale interne fatte di tubi per torri eoliche

Girando per l'officina si vedono, infatti, le macchine di taglio lasertubo LT712 e le segatrici TS72 di ADIGE e alcune curvatubi E-TURN e DYNAM0 di BLM, tutte di recente installazione, da cui si dipana il processo produttivo che culmina nelle celle di saldatura robotizzare. "Con questo parco macchine siamo molto flessibili e duttili per adattarci alle applicazioni più diverse" spiega ancora Vital Almeida. "Nel settore delle moto e degli scooter forniamo, per esempio, marche molto note come Peugeot, Malaguti e Piaggio, ma parallelamente abbiamo preso delle commesse per le torri eoliche dove le scale di accesso interno sono in tubo; forniamo anche case americane importanti del settore arredo d'ufficio e realtà legate al settore delle attrezzature sanitarie. Questa duttilità è il nostro punto di forza". "Fornire l'Europa dal Portogallo non è come stare in Francia, in Italia o in Germania. Ci si sente un po' ai confini estremi e bisogna essere attraenti nel rapporto costo/qualità senza dipendere da altri" chiarisce ancora Vital Almeida. Dalle sue parole traspare quindi la volontà di continuare a potenziare il processo produttivo e diversificare maggiormente l'attività ma è presto per parlarne e soprattutto per scriverne.

 
 
 
Google